'
Le caratteristiche
Denominazione: Memorial Partigiani Stellina. Susa
Lunghezza: 10500 metri secondo il mio Garmin; 11033 secondo gli organizzatori.
Terreno :
10% asfalto, 90% sentiero di montagna
Dislivello totale in salita :
1450 m
Dislivello totale in discesa : 25 m
Descrizione:
Dall'arco di Augusto di Susa si parte... in discesa...per circa 50 metri...si percorre la centrale via San Rolando sul pavè e si svolta a sinistra in Via XX Settembre. Superato il ponte sulla Dora si percorre la caratteristica Via Roma e si sbuca di fronte alla stazione ferroviaria. Ci si sposta in Corso Couveri e si prosegue in pianura sino al bivio per Mompantero... qui, in prossimità del 2° km, finisce la pianura e inizia la salita. L'attraversamento di Mompantero è su asfalto e poi s'inizia il sentiero che sale.. sale....
Si sale sul "sentiero dei partigiani" una bella autentica mulattiera d'altri tempi, tutta immersa
nel verde, dove il bel tracciato si snocciola in salita tra pietroni e gli evidenti resti dell'antica pavimentazione. Sul colle Escoato s'incontra prima qualche ripetitore TV e attraversando la strada Susa-Reposa si raggiunge la chiesa della Madonna dell'Ecova m. 750.
Dopo alcune facili rocce e qualche scavalcamento della strada, si raggiunge la borgata Braida (con fontana) e più in alto la borgata Nicoletto parzialmente celata dalla vegetazione che ricopre anche parte del muraglione della mulattiera. Si raggiunge la borgata Chiamberlando; il percorso alterna tratti corribili ad altri più ripidi che impongono ai più il passo.
Ci si dirige quindi verso Tour Mompantero: ora il tracciato diventa più fresco e montano, si notano i cambiamenti della vegetazione dovuti all'aumento di quota ...vi attenderà un tratto parzialmente in cresta fino ad uno più ripido e scoperto superato il quale, attraverso un passaggio delimitato da un Guardrail metallico, si cambia versante della cresta ormai in vista della borgata Tour Mompantero con fresca fontana e casette ben ristrutturate;
siamo in vista del traguardo: da qui si segue un breve tratto di strada sterrata in salita (quella che collega l'abitato alla strada Susa-Reposa; lasciato il Tour, si prende a destra per pratoni in direzione del monumento di Costa Rossa (m. 1975) dedicato ai Partigiani vincitori della battaglia delle Grange Sevine (2° GM), che si raggiunge in poche centinaia di metri.

NOTA: Lungo il percorso sono segnalati i vari km che però differiscono in maniera anche abbastanza vistosa dalla misurazione del Garmin...
DETTAGLIO DEL PERCORSO (informazioni ricavate da : http://www.facebook.com/events/346766825398899/)

DATI TECNICI

PERCENTUALE DI ASFALTO SUL TOTALE DEL PERCORSO 24,29%
PENDENZA MEDIA SALITA % 16,32%
PENDENZA MAX SALITA % 40,00%
PENDENZA MEDIA DISCESA % -2,54%
PUNTO MINIMO 500
PUNTO MASSIMO 1945
DISLIVELLO TOTALE SALITA 1450
DISLIVELLO TOTALE DISCESA -35
METRI DI PIANURA 770
METRI DI SALITA 8883
METRI DI ASFALTO 2680
METRI DI DISCESA 1380
(LOCALITA'; DISTANZA in METRI; QUOTA; DIFFERENZA QUOTE; DIFFERENZA DISTANZE; PENDENZA %)

PARTENZA: Susa Arco di Augusto (fontana) 0 530
Porta Savoia 225 512 -18 225 -8,00%
Piazza Trento 480 507 -5 255 -1,96%
Inizio via Roma 655 505 -2 175 -1,14%
Fine via Roma 880 503 -2 225 -0,89%
Stazione di Susa 1000 501 -2 120 -1,67%
Sant'Evasio 1185 501 0 185 0,00%
Ponte Couvert 1470 503 2 285 0,70%
Bivio via Fiume 1730 500 -3 260 -1,15%
Cimitero Urbiano 1815 500 0 85 0,00%
Urbiano 2000 510 10 185 5,41%
Punto in mezzo a Urbiano 2320 537 27 320 8,44%
Urbiano Piazzetta Favro 2460 550 13 140 9,29%
Urbiano Fine asfalto 2680 574 24 220 10,91%
Bivio Ecova 2850 610 36 170 21,18%
Terzo km 3000 647 37 150 24,67%
Madonna Ecova attraversamento 3240 698 51 240 21,25%
Madonna dell' Ecova 3280 706 8 40 20,00%
Incrocio strada ripetitori 3565 760 54 285 18,95%
Primo attraversamento Braida 3680 778 18 115 15,65%
Case Braida Rif. Spugnaggio 3750 790 12 70 17,14%
Primo attraversamento dopo Braida 3850 805 15 100 15,00%
Ultimo attraversamento Braida 3955 833 28 105 26,67%
Quarto km 4000 843 10 45 22,22%
Nicoletto 4145 878 35 145 24,14%
Inizio salita lavanda 4390 903 25 245 10,20%
Fine salita lavanda 4485 930 27 95 28,42%
Pietroni 4735 972 42 250 16,80%
Quinto km 5000 1030 58 265 21,89%
Primo punto salita 5220 1080 50 220 22,73%
Secondo punto salita 5430 1130 50 210 23,81%
Terzo punto salita 5550 1160 30 120 25,00%
Primo attr. Chiamberlando 5710 1185 25 160 15,63%
Secondo attr. Chiamberlando 5825 1203 18 115 15,65%
Sesto km 6000 1245 42 175 24,00%
Terzo attr. Chiamberlando 6030 1247 2 30 6,67%
Chiamberlando 6100 1256 9 70 12,86%
Seconda fontana 6180 1263 7 80 8,75%
Primo punto falsopiano 6400 1300 37 220 16,82%
Secondo punto falsopiano 6500 1310 10 100 10,00%
Cippo partigiano Rif. Spugnaggio 6550 1310 0 50 0,00%
Fontana Sollietto 6960 1310 0 410 0,00%
Settimo km 7000 1310 0 40 0,00%
Inizio sentiero 7120 1307 -3 120 -2,50%
Primo punto salita 7260 1330 23 140 16,43%
Cappella votiva 7410 1358 28 150 18,67%
Secondo punto salita 7655 1390 32 245 13,06%
Incrocio mulattira Chiamb. 7895 1440 50 240 20,83%
Ottavo km 8000 1455 15 105 14,29%
Terzo punto salita 8210 1495 40 210 19,05%
Quarto punto salita 8430 1510 15 220 6,82%
Quinto punto salita 8700 1565 55 270 20,37%
Nono km 9000 1627 62 300 20,67%
Guardrail 9325 1705 78 325 24,00%
Verdetè 9625 1760 55 300 18,33%
Entrata strada Tour 9820 1790 30 195 15,38%
Fine strada Tour 9890 1795 5 70 7,14%
Fontana Tour Rif. Spugnaggio 9925 1805 10 35 28,57%
Decimo km 10000 1822 17 75 22,67%
Inizio strada Tour 10020 1830 8 20 40,00%
Fine strada Tour Alpeggio 10400 1870 40 380 10,53%
Ritorno sentiero dopo alpeggio 10520 1888 18 120 15,00%
Roccette alpeggio Costa Rossa 10760 1930 42 240 17,50%
Fontana Costa Rossa 10970 1940 10 210 4,76%
ARRIVO: Costarossa 11033 1945 5 63 7,94%
Organizzazione : Atletica Susa
 
Il tracciato

 

 

Foto del percorso
La partenza sotto l'Arco di Augusto
L'arrivo posizionato a Costa Grossa esattamente di fronte al monumento che commemora i partigiani della Stellina

 

I Partigiani della Stellina e la battaglia di Grange Sevine
C.V.L.FORMAZIONE "STELLINA" IV° DIVISIONE ALPINA GIUSTIZIA & LIBERTA' - Duccio - Galimberti -
Battaglia delle Grange Sevine
Nelle prime ore del mattino del 26 agosto 1944 230 "SS" costituenti la 1 e 2 compagnia Z. A. V. sono partite da Susa per attaccare i partigiani alpini al Colle della Croce di Ferro m.2533 e congiungersi a Malciaussia con le due compagnia rastrellanti la Valle di Viù che avevano già superato Lemie. Due plotoni alpini della 36 compagnia "Giulio Favro" scesi dalle loro postazioni, hanno attaccato alle 14 le due compagnie, nei prati delle Sevine e hanno portato a compimento, con l'intervento successivo di una squadra di mitraglieri del distaccamento "Alessio Silvestro" della 34 compagnia "Tullio Sibille" una riuscita manovra di accerchiamento, alle 18 entra in azione una squadra della 42 brigata Garibaldi e alle 21, dopo sette ore di accanita lotta, Aldo Lagni - Giulio Bolaffi - comandante la IV divisione alpina "G L" intima la resa che viene accettata.

Bilancio della battaglia: 160 prigionieri, 2 mitragliatrici, 40 armi automatiche,150 moschetti

 
 
La sottostante mappa Google Earth vi permette di visitare la zona del percorso tramite i comandi interattivi.

 

 

 
 

Lista Descrizione Percorsi Gara

 

Home Page