'
Le caratteristiche
Lunghezza : 6900 metri
Terreno :
sterrato 10%; asfalto 90%
Dislivello totale in salita :
irrilevante
Dislivello totale in discesa : irrilevante
Descrizione:
Percorso piatto basato su tre giri di un circuito lungo 2280 metri. Partenza da via Brignone vicino alla sede del Comune di None e secca svolta a sinistra in Via Saluzzo che poi diventa via Denina. Svolta a destra e rettilineo di Via Scalenghe fino al bivio con la provinciale 140 che s'imbocca svoltando a sinistra. Lungo rettilineo sino alla svolta in via de Gasperi. Si prosegue in strada Robella nella parte più periferica del percorso. Svola a sinistra e suggestivo passaggio all'interno di una cascina della zona. Si esce dalla parte posteriore della cascina e si percorre una via sterrata (Via San Bernardino) tra un gruppo di villette. In fondo alla via brusca svolta a destra (attenzione ad aggirare all'esterno la siepe che delimita la strada in corrispondenza di questo incrocio) e si riprende a correre sull'asfalto. Si percorre tutta Via Faunasso sino a raggiungere via Brignone dove si conclude l'anello del percorso.

 

Organizzazione : Podistica None
Info e curiosità:
Nel territorio di None scorre il torrente Chisola, mentre il rio Lessa divide il comune di None da quello di Castagnole Piemonte. Innumerevoli canali irrigui attraversano il territorio, canali che raccolgono l'acqua proveniente dall'agro scalenghese e airaschese, in particolare la bealera comunale di Airasca. Suddetti canali in origine alimentavano principalmente due mulini, uno detto "di Messa" posto sul confine con Volvera, ed il mulino di None. La deviazione dell'acqua in sovrrapiù di suddetti canali da origine al canale del partitore che attraversa l'intero abitato per poi dirigersi verso la zona dei "Pra salà" (prati salati), e alla bealera detta delle "Caone" (canape, a motivo che in esso venivano messe le fascine di canapa a marcire prima della sfilacciatura) che confluiva a valle della bealera del mulino. Durante l'estate l'acqua dei mulini veniva deviata ad uso agricolo (dì ëd sambòira). Attualmente il loro scopo originario è decaduto in quanto i mulini suindicati non sono più in funzione. (Quello di None è stato abbattuto)
 
Il tracciato della Gara
 

 
 
un tratto cittadino del percorso:

 

 

None nelle vecchie cartoline
Le cartoline di None fanno parte delle collezioni "Paesi del Piemonte" di Pietro Cravero e "Castelli, fortificazioni e monumenti del Piemonte" di Marco Boglione
Saluti da None
Una veduta di un caratteristico mulino di None
Un Panorama di None in una cartolina del 1958
 
La sottostante mappa Google Earth vi permette di visitare la zona del percorso tramite i comandi interattivi.

 

 
 

Lista Descrizione Percorsi Gara

 

Home Page