'
Le caratteristiche
Lunghezza :
9400 metri circa
Terreno :
asfalto 100%
Dislivello in salita :
irrilevante
Dislivello in discesa :
irrilevante
Descrizione:
Percorso interamente su asfalto senza rilevanti salite a parte il cavalcavia sulla ferrovia che si trova 400 metri dopo la partenza.

 

Curiosità e Info turistiche:
L'antica Certosa di Collegno
La fondazione della Certosa risale al 1641 per iniziativa della reggenteMaria Cristina di Savoiasul modello della grande Chartreuse. La Certosa fu sede dei frati certosini per oltre 200 anni. In questo arco temporale il complesso monastico si arricchì man mano di opere architettoniche ed artistiche. Qui lavorarono Maurizio Valperga autore dell'impianto originario del complesso eFilippo Juvarraprogettista dell'ampliamento settecentesco. Nel 1714 Vittorio Amedeo II° ordinò al Juvarra il progetto di una facciata monumentale di cui risulta realizzato solo il portale di ingresso, edificato per il matrimonio di Carlo Emanuele III con Elisabetta Teresa di Lorena del 1737. Fanno parte di questo primo complesso storico la Chiesa SS. Annunziata, le Tombe dei Cavalieri della SS. Annunziata e l'Aula Hospitalis.

L'ampliamento nella costruzione di vasti fabbricati ottocenteschi "padiglioni" disposti a pettine, che hanno progressivamente trasformato la Certosa in una delle più grandi strutture psichiatriche d'Italia. I confini dell'ambito ospedaliero coincidono con la traccia del muro di cinta, abbattuto negli anni ottanta con la chiusura delle strutture psichiatriche. Il nucleo seicentesco degli edifici monastici oggi è sede degli uffici amministrativi dell'ASL 5.
In un settore più appartato del Parco sono collegate le ville Regina Margherita, otto edifici di inizio '900 collocati all'inglese in blocchi isolati nel verde. Alcune di queste ville sono state ristrutturate ed adibite a: uffici comunali, sala espositiva "Sala delle arti", liceo scientifico psicopedagogico, sede del consorzio di igiene urbana, centro culturale Arci – Mentre in alcuni "padiglioni" ristrutturati trovano sede il museo della città, gli uffici del Patto territoriale della zona ovest, il centro giovanile al Pad. 14 ed ancora l'Università Italo Francese.
L'edificazione della Chiesa dell'Annunziata iniziò nel 1648 per volere di. Subì molte modifiche rispetto al progetto originario. La Santa Vergine, venerata con il titolo dell'Annunziata, è patrona di Casa Savoia.
Nel 1840 il Re Carlo Alberto dichiarò "Cappella dell'Ordine Supremo della SS. Annunziata" la Chiesa della Certosa di Collegno ed a "Sepolcro delle salme dei Cavalieri" il sotterraneo. Nel 1928 i resti delle salme dei Cavalieri vennero trasportate dai sotterranei in altri locali al piano terra, restaurati nel 1998.
L'Aula Hospitalis è uno dei locali più antichi della Certosa di Collegno, utilizzato dai padri certosini come farmacia e successivamente come Sala della Presidenza del Regio Manicomio
Il parco occupa un'area di circa 400.000 mq., è attraversato da viali alberati costituiti da specie arboree antiche: è dotato di strutture sportive, ricreative, per il tempo libero ed il relax, molto apprezzato e frequentato da persone di tutte le età. Il parco ospita una stagione estiva ricca di eventi culturali e spettacoli musicali.
Società Organizzatrice :
 

Giro unico su asfalto

 

 
il percorso così come disegnato sulla locandina dellla gara:

Il viale con affiancate Partenza (Gonfiabile Rosso) e Arrivo (Gonfiabile Giallo)

Il rettilineo d' Arrivo (Gonfiabile Giallo)

Collegno, nelle vecchie cartoline
Il Cavalcavia percorso dai Podisti 800 metri dopo la partenza
Viale Martiri a Collegno in una cartolina del 1961
 
La sottostante mappa Google Earth vi permette di visitare la zona del percorso tramite i comandi interattivi.

 

 

 

Lista Descrizione Percorsi Gara

 

Home Page