'
Reportage

Podistica None invade Bratislava

a cura di Maurizio Bastino

Nel percorso di avvicinamento all'evento dell'anno sulle strade casalinghe (vale a dire il memorial Ferraris), una tappa prevista dalle nostre scientifiche programmazioni contemplava una mezza maratona, meglio se non appartenente al circuito delle gare locali: l'ideale per mettere chilometri nelle gambe, con lo stimolo di affrontare percorsi nuovi e non frequentati dai runners locali, al fine di evitare le tensioni legate ai tempi, ai piazzamenti e agli inevitabili paragoni tra atleti rivali.
La scelta quindi è caduta su una località non proprio logisticamente a portata di mano, ma comunque ricca di fascino e di attrazione: BRATISLAVA.
 

Gli ingredienti ideali per un'ottima gara c'erano tutti; 
condizioni climatiche ideali: 6 gradi alla partenza, con raffiche gelide di vento danubiano e spruzzi di neve ( di neve!) lungo il percorso;
altimetria importante: attraversamento del Danubio su 2 ponti a schiena d'asino con pendenze rilevanti, e finale di gara con un circuito nel centro storico, disposto su una collinetta naturale;
dieta alimentare e reintegro di liquidi dosati opportunamente: la Slovacchia, come molti paesi dell'est del resto, è infatti famosa per le qualità oligominerali e antiossidanti della sua birra e abbiamo colto quindi questa opportunità senza indugi;
e infine, ai bordi delle strade e nei locali del centro va sottolineata la presenza diffusa della “cara e vecchia Faiga”, che a noi runners mette sempre di buon umore, anche nelle giornate più impegnative. 

Per la cronaca, i colori nonesi sono stati rappresentati degnamente: la Podistica None compare in posizione 402 nel ranking generale, ma ben quarta in una classifica solo italiana! Un podio ideale è stato sfiorato...
Infine un plauso di merito anche al compagno di avventura, Carmelo Pullella, papabile nuovo acquisto della Podistica, che ha realizzato il suo personale e si avvicina a grandi falcate verso tempi importanti.

 

 

 

 

 

Home Page