Questa pagina contiene l'archivio cronologico dei reportage anno 2016.

StraBricherasio

BRICHERASIO (To) Venerdì 16 Dicembre

Ordine di arrivo

Classifica giovanile


Circuito Pinerolese

Aggiornamento 20/10/2016

di Claudio Merlo

Per prima cosa AUGURI di BUONE FESTE A TUTTI

un AUGURIO particolare alle storiche Società: GASM di Torre Pellice, VIGONE CHE CORRE ed APPLE RUN di Cavour recentemente affiliate anche Uisp ed alla ASD ESCURSIONANDO TREKKING in corso di affiliazione per l'attività atletica- podismo.

Con la StraBricherasio di venerdì scorso si è concluso questo circuito che pur essendo iniziato solo in giugno con le sue 14 prove ha avuto un discreto successo.

Alla fine il GS Pomaretto ha consolidato la sua prima posizione, la Val Pellice ha mantenuto la seconda posizione e la Valle Infernotto dopo l'esploi estivo è andata un po in letargo mantenendo però la terza posizione.

Auspico che il circuito possa essere confermato per il prossimo anno con l'appoggio della Struttura di Attività Atletica Piemonte della Uisp e del Comitato Uisp di Pinerolo, mantenendo lo spirito non agonistico della partecipazione e non del merito per coinvolgere tutti gli associati, le prove potranno essere incrementate con la collaborazione delle nuove ASD Affiliate.

La premiazione, come già segnalato, si terrà in Gennaio 2017.

Classifiche finali

Reportage Maratona di Torino

Domenica 2 ottobre 2016

La Podistica None alla Turin Marathon

Cinque alfieri della Podistica hanno preso parte alla Turin Marathon. Nella 42 km erano presenti Aldo Marchesan, Fabrizio Meina e Leonardo De Padoa.

Nella più corta 30 km al via Maurilio MIttica e Oscar Poletti

 

Classifica generale

294 MARCHESAN ALDO M SM55 12 PODISTICA NONE ITA 3:25:19 3:25:16 +1:11:37 4:51

652 MEINA FABRIZIO M SM45 97 PODISTICA NONE ITA 3:52:21 3:52:18 +1:38:39 5:30

762 DE PADOVA LEONARDO M SM35 75 PODISTICA NONE ITA 3:58:33 3:58:29 +1:44:51 5:39

 

Oltre alla maratona si è svolta la 30 km Turun Marathon ha cui ha partecipato Maurilio Mittica

57 MITTICA MAURILIO M NC 57 PODISTICA NONE ITA 2:24:55 2:24:55 +38:21 4:49

192 POLETTI OSCAR M NC 233 PODISTICA NONE ITA 3:00:10 3:00:10 +1:13:35 6:00

Classifica generale 30 km

 

Giro Belvedere. Risultati e foto

BRICHERASIO (To) 2 SETTEMBRE 2016
Alla grande la Tredicesima Edizione Giro del Belvedere : sempre  più partecipanti  ed eccellenti prestazioni dei migliori podisti


Continua lenta ma costante la crescita di partecipanti  a questa particolare ed originale manifestazione podistica : quasi 400 atleti, 100 in più  rispetto alla precedente edizione, comprendendo anche i nostri amici a quattro zampe.
Da un punto di vista tecnico abbiamo potuto osservare alcune individualità di rilievo sia  nella gara clou, quella della corsa non competitiva  che nel  fitwalking . Meritano quindi la citazione innanzitutto  le due giovani promesse Ras Diego (’Atletica Pinerolo)  e Barale Andrea ( Ruota Chiusani) che hanno impresso sin da subito un ritmo intenso tale da tenere alla larga qualsiasi altro competitors. Sono finiti a pari merito sul traguardo a suggellare il carattere non competitivo di questa corsa con un tempo di tutto rispetto e lasciando il terzo classificato a quasi tre minuti . Siamo sicuri che se continueranno ad allenarsi con costanza e non fare colpi di testa potranno cogliere altre significative affermazioni. Nella gara femminile maiuscola impresa per Rullo Rosy che bissa con autorità il successo dello scorso anno ; davvero pimpante questa giovane “nonna sprint “ che lascia indietro le “nipotine” Pocciati Barbara ( Atletica Val Pellice ) e la promettente portacolori dell’Atletica Pinerolo , Valetti Giorgia . Stilisticamente molto bello da vedere nonché efficace il fitwalkink  di alcuni camminatori così come l’azione atletica dei praticanti del nordic walking , disciplina  che sta sempre più diffondendosi alle nostre latitudini con presenze significative anche in questa occasione.
Ma la manifestazione o, meglio,  questo raduno podistico con finalità ludico motorie ha presentato uno spettacolo variegato e multicolore   di tanti camminatori, di  podisti meno avvezzi alla competizione, che hanno apprezzato  un tracciato  vario,  originale e perfettamente segnalato  che attraversava con discrezione  il centro di Bricherasio  per inoltrarsi  con non impegnativi tornanti  verso il Belvedere  piacevole punto panoramico  vivendo  in armonia una bella giornata di sport e di socialità.
A completare il tutto le  combattute gare giovanili esordienti C-B-A nelle distanze da metri 300 a 600 nonché le  categorie giovanili Ragazzi e Cadetti maschili e femminili nelle distanze 1000 e 1500.
Il gran finale, come da tradizione ed  a suggello di una organizzazione che non esistiamo a definire perfetta,   un ristoro ricco con un pacco gara contenente prodotti di qualità-
Comunicato redatto da Pietro Cristini autore del libri Essere Corsa e Correre con la Testa , Direttore Tecnico dell’Onlus “Autismo e Sport”

Ordine di arrivo adulti

Classifiche giovanili

rassegne foto: http://gallery.podisti.it/f282053352


Trail Sestriere

Mi sono ritrovato al Trail del Sestriere per caso.... Partecipando ai Vertical Sunset organizzati da Geant Riccardi https://www.facebook.com/Vertical-Sunsets-2016-1489866141313643/?fref=ts ho scoperto di aver vinto forse il premio più ambito: l'iscrizione gratuita al Trail del Sestriere. Scartata senza neppure pensarci l'ipotesi della 43 km ho iniziato a valutare di partecipare alla 19 km con 1100 di dislivello. Dopo mille ripensamenti e un consulto finale con il mo fisico malandato ho deciso di partire e vedere man mano come proseguiva per decidere se terminare il Trail oppure ritirarmi a metà gara.

Alla partenza ho trovato Marco Gai, Andrea Roberti pronti alla partenza della 19 KM e Franca Tonietti. So che già vi chiederete se c'era anche Merlo. C'era, c'era.. e cosa faceva secondo Voi? Esatto!!!

Alla partenza a fianco a me c'è Ivan Mirto. Lo conosco anche se non ci siamo mai parlati. A tutte le gare del Vertical a cui ho partecipato lui c'era sempre. E' un ex culturista che si è appassionato alla corsa in montagna. Prima di partire gli guardo i tatuaggi che ricoprono gran parte del suo corpo. Poi il via. Dopo 200 metri Ivan mi passa a gran velocità: penso "è partito forte. Reggerà questo ritmo?"

Dopo circa 800 metri lo vedo appoggiato al muro. Dalla posizione assunta mi da l'idea che stia stirando il polpaccio; dentro di me penso: "è partito troppo forte e si è fatto una contrattura al polpaccio"

Corro lentamente tutta la parte del Sentiero Bordin camminando le salite più ripide. Di Marco Gai e Andrea Roberti neppure l'ombra.. chissà dove sono davanti a me. Al 10 km do il cinque a Carlo de Giovanni che ci fa il tifo a bordo sentiero. Il tendine tiene, decido di proseguire... so che se svolto a sinistra verso il Fraiteve mi aspettano 2 km di salita durissima e 7 di discesa...

In salita non recupero posizioni come speravo. I 10 km di corsa già fatti sono già un bel peso per le mie gambe non allenate a correre. Arrivo al Genevris e affronto la discesa correndo il più leggero e sciolto possibile.

Arrivo al traguardo. la contentezza di essere arrivato viene subito gelata dallo speaker che annuncia che Mirto Ivan ha avuto un infarto al 6 km e nonostante tutti i tentativi di soccorso immediati ... non ce l'ha fatta. Mi prende un angoscia tremenda che non riesco più a togliermi...

Ivan Mirto a fianco di Mario Vruna alla partenza della StraMontoso la settimana scorsa.

Tutta la Podistica None esprime immenso cordoglio e dispiacere

Per quel che può contare ecco i risultati:

146 ROBERTI ANDREA 2:10:05

212 GAI MARCO 2:20:14

244 BOGLIONE MARCO 2:24:25


Reportage Villa Tagliarea Bricherasio

Comuniato
BRICHERASIO Venerdì sera 10 giugno 2016

Quasi 400 podisti occupano pacificamente l'altipiano della Tagliarea

Non si resiste al fascino di Villa Tagliarea: 361 alla partenza

 Finalmente il meteo ha accompagnato questa particolare manifestazione podistica giunta alla terza edizione sinora sempre guastata da condizioni meteorologiche al limite.  Molti, insperati i partecipanti che han messo in affanno i qualificati organizzatori al momento della consegna dei pacchi gara, qualcuno ha dovuto accontentarsi di  2 bottiglie di vino e 2 crostate,comunque alla fine tutti si sono dichiarati soddisfatti. Certo questa massiccia partecipazione con record di partenti non si spiega  solo con la voglia di esserci: qualcosa deve aver attirato quassù, su questo dolce altipiano di Bricherasio,  tanti appassionati. Sicuramente il fascino di Villa Tagliarea ed il suo  meraviglioso parco  in stile italiano che attrae sempre più.
Infine l’accoglienza della proprietaria è piacevole ed indispensabile poiché  mette a disposizione il pregevole salone a piano terra, i servizi  e le varie coperture  che permettono ai partecipanti di essere al riparo per le iscrizioni, il ricco rinfresco ed il ritiro del pacco-omaggio. Si può pur sempre tornare a visitare questa location e magari affittarla anche per un solo giorno per qualsiasi tipo di  festa che  si voglia organizzare Il sito è www.villatagliarea.com  .

 I numeri dei partecipanti sono stati di tutto rispetto : 361 con 136 marciatori di cui l ‘11% ragazzi sino a 15 anni e 225 podisti veri  con il15% di ragazzi, Colpisce l’evoluzione dei camminatori : oramai si fa sentire con sempre maggior forza la loro presenza : qui alla Tagliarea ha fatto registrare un sorprendente  38% . E’ un dato che colpisce  perché non è   stato riscontrato solo in questa manifestazione : cresce lentamente il fenomeno di chi si limita a camminare ,magari a buon passo, mentre il popolo dei podisti va lentamente assottigliandosi  attratto da gare più estreme  o trails sempre più diffusi.

Pur essendo un raduno podistico caratterizzato dal piacere di camminare o correre, com’è sempre sottolineato dai colorati volantini,  in distribuzione prima dell’effettuazione della manifestazione  i  diversi podisti motivati ed allenati non hanno mancato di darsi battaglia sino alla fine.
Per i maschi Barale Andrea a Bert Paolo, sempre in ottima forma e reduce da vittorie fuori casa e da trails internazionali, in testa fin dall'inizio decidevano nel finale di arrivare assieme. Al terzo posto troviamo Becchio dell’Atletica Pinerolo  poco distaccato dai due battistrada.
Tra le donne bella prestazione di Guiotto Claudia ( Dora Atletica) che ha messo in fila due coriacee avversarie come Rullo Rosy, sempre in testa fino a pochi mt. dall'arrivo ( Des Amis) e Serventi Manuela ( Atletica Val Pellice) .
Ha concluso la partecipata  manifestazione il solito ricco ristoro  dopo gara confermando una organizzazione ormai collaudata  nonché entusiasta .
Grande soddisfazione dell'Avis Bricherasio (Ente promotore) e dell'Atletica Val Pellice organizzatrice, supportata dalla Podistica None, dal Motoclub Edelweisse e dalla BrikeBike, e delle Onlus: UGI, Telesoccorso Valpellice  e Le Ali Spiegate di San Germano Chisone destinatarie della raccolta fondi al netto delle spese.
Nelle varie categorie giovanili questi i primi.
Mini Es. Piton Giulia (Val Pellice) = ES c  Long Chiara (Val Pellice)= Bert Cristian(Valle Infernotto,
Es B, Gattino Gabriele  (Chierese) – Grangetto Matlde (Atl Pinerolo)
Es A, Bouchard Oatruk (Atl.Val Pellice) – Gattino Giulia (Atl. Chierese)
R/i     Allasia Gianluca (Pomarwetto) – Martina Letizia (Atl, Pellice)
C/i     Morina Martina  (Atl Pinerolo)  - Scrivani Andrea (Durbano gas)

Redatto con la collaborazione di Pietro Cristini autore del libri: Essere Corsa e Correre con la testa.

ordine arrivo adulti

Cross di Bricherasio

Bricherasio (To) 26 Marzo 2016

BEL TEMPO E BUONA PARTECIPAZIONE ALLA 5^ CAMPESTRE DI BRICHERASIO 


 Corsa a camminata solidale sotto l'egida Uisp. Quest’anno dopo due anni consecutivi di  tempo a far da guastafeste  il sole ha baciato questa quinta edizione della campestre di Bricherasio che ha segnato l’avvio del poker podistico omonimo. >Buona la partecipazione di podisti e camminatori con presenze a sfiorare quota trecento : ci si è fermati a 285 sanzionando il  record per questa particolare e benefica campestre che destina la raccolta fondi delle iscrizioni al netto delle spese) in parte alle società giovanili o scolaresche buoni da 20 € per prodotti didattici 1 buono ogni 20 iscritti o multipli di 20 ed il restante alla seguenti  Onlus: UGI Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini, Telesoccorso Val Pellice e Le Ali Spiegate di San Germano Chisone per i bamnini con difficolta.

Rilevante  l’alta percentuale di giovani sino a 15 anni  che ha qualificato questa  edizione a conferma che Il podismo del  futuro avrà sicuramente un avvenire non stentato.
Ben 116 i ragazzi coinvolti ( 101 nella corsa e 16 tra giovani camminatori e facenti il percorso ludico motorio) .
Notevole anche la partecipazione di genitori interessati ad osservare da vicino i loro figli in azione con gran affollamento in zona partenze.
Anche la cancamminiamo non ha deluso ed ha visto la partecipazione di 12 conduttori e 14 cani.

Le gare hanno avuto un ottimo livello tecnico con risultati di rilievo su percorsi ben studiati in grado di provocare selezione e far emergere gli atleti  più preparati in questo genere di competizioni. Il contesto ambientale era d'altronde invitante con terreno in ottime condizioni inserito nell’incantevole paesaggio della panoramica collina bricherasiese in variegato e  pieno risveglio primaverile di uliveti e frutteti all'inizio della fioritura.
Da segnalare il sontuoso pacco gara ed il solito rinfresco come sempre all’altezza della tradizione.
L’atletica Pinerolo, seppur di misura, l’ha spuntata sull’atletica val Pellice in termini di società più numerosa e sulla CCB Sport Caramagna distanziata più nettamente.
Nella prima prova della non competitiva si schieravano alcuni dei migliori Over 50 piemontesi ed Ezio Martina (Atletica val Pellice ) conduceva la batteria e concludeva in 20' e 19”con 70 secondi di vantaggio su Giuseppe Alfarone (Dora Atletica) e 90' su AlfredoDonato (Bairese).        Nella seconda batteria  (under 50) lo Junior Rostan Andera (Atletica Saluzzo) si portava subito in testa e concludeva in 18,58 seguito da Becchio Lorenzo (Atletica Pinerolo) a 79” e Drua Mario (Atletica val Pellice ) a 2' e 19”.
Nella batteria femminile Allasia Cinzia (Tiger Sport) ha condotto per gran parte del giro, nel finale però la giovanissima Michela Daraio (Atl Pinerolo) eseguiva il sorpasso e concludeva in 12' e 41” dando 9” a cinzia e 38” alla compagna di squadra Giulia NICOLA.
Alle 11,15 iniziavano le molto partecipate batterie Giovanili con i migliori Giovani della Provincia di Cuneo e della Torino Mtropoli.
Classifica completa giovanili su: 

http://www.atleticauisp.eu/classifica.php?id=0419&ts=16889

Foto  su: www.atleticavalpellice.it  (foto gallery) e su Pagina Fecebook “digital clich photo”,
e su: http://gallery.podisti.it/f332823254       
 http://www.ecodelchisone.it/foto/2016-03-30/bricherasio-campestri-roncaglia-22914

Comunicato redatto con la collaborazione di Piero Cristini, Autore di Essere Corsa e Correre con la testa www.eserecorsa.it

 

Classifica generale


Podisti Giovincelli

di Tiziano Paulon

Andrea Giurranna. Festeggia (portando anche le paste),i suoi primi 40 anni e l'ingresso nella per lui nuova Cat.ria, S.M.40 dove coglie un bel 6º postoAuguri !!!!!
Festeggia oggi al completo, la ex Bella Gioventù, gli Assi da S.M. e F.70 Giustozzi, classe '38- Paulon '42- il redivivo Cascone '44- Di Mauro e Ferrero '46- e la Mascotte Tonietti Franca F.'47-.
Intervistati,alla domanda : ma perchè continuate a correre ? Filosofica la risposta: "abbiamo La Dama con la falce che ci insegue mannaggia a Lei , e guadagna pure terreno li mortacci sua, la possono ammazzà o almeno sgambettà per farla rallentà , ci vuol
Fortuna.   Ad maiora : Sestupla d'assettanta
."
Non invidiateci , tempo Fugit !!!!!     

Premiazione Trail

di Tiziano Paulon

Venerdì 5/2/016 a Torino V. Cesare Rubino 45,
si è svolta la la premiazione della classifica Trail, a cui ha partecipato anche un rappresentante della Pod. None, Paulon Tiziano classificatosi 2º nella Cat.ria S.M.5 ( 65 e oltre ) in questa dura
Disciplina : trail del Sestriere, 3 Rifugi , Tour del Monviso , Urban Trail Colletta ecc.
Tenendo alto il buon nome della Società anche in questo campo, presente l'amico Claudio Merlo ,che ha avuto il suo daffare a ritirare premi degli assenti,  a fare gli onori di casa il Presidente Emiliano Nasini , il factotum del Trail Omar Girardi (nota del webmaster: in realtà dovrebbe trattarsi dell'amico Omar Geant Riccardi organizzatore fra l'altro del circuito Vertical Sunset), e un Consigliere Naz.le giunto dagli Abruzzi, hanno illustrato con dovizia di particolari, le problematiche di questa nuova specialità che è ormai una realtà positiva del Nuovo Podismo .
Ad maiora T. P.